Cerca
LA53 - Tsunami Tour

Tsunami Tour

Stai leggendo pagina 60

Ho finito di leggere

N°53
Tematica del nucleo: Avanguardie Culturali

Ciao!

Questo è un contenuto di Lettura Aumentata, una modalità di fruizione innovativa progettata da Scomodo con l’intento di migliorare l’approfondimento, la comprensione e il confronto tra utenti.

La durata media di questo percorso di lettura è di circa 25 minuti attraverso una fruizione che integra la rivista e il tuo supporto digitale.

Utilizzerai il cartaceo per i testi che richiedono concentrazione e il tuo dispositivo per fruire ampliamenti, aggiornamenti, contenuti interattivi e molto altro. 

Puoi mettere il dispositivo in standby durante la lettura ma non chiudere questa scheda!


Qualche consiglio prima di leggere

    1. Scegli un luogo silenzioso per goderti questa esperienza di lettura.
    3. Se non sei in luogo molto luminoso abbassa la luminosità del telefono per non affaticare i tuoi occhi nel passaggio tra cartaceo e digitale.

Spiegazione dell'interfaccia

In basso trovi la barra di navigazione che ti accompagnerà durante tutto il percorso.

Nel menù a discesa in alto trovi una serie di collegamenti utili, questi ti porteranno fuori dall’esperienza immersiva.
Se stai leggendo per la prima volta concentrati prima sul percorso di lettura.

Fai attenzione ai simboli

Ogni volta che troverai un simbolo numerato...

...sulla rivista cartacea, potrai fruire un contenuto di Lettura Aumentata dal tuo dispositivo.

Concluso il primo contenuto digitale tornerai a leggere sul cartaceo fino al prossimo simbolo numerato. Avrai quindi accesso all'approfondimento digitale successivo.

Introduzione al Nucleo

Nel Lazio una casa su cinque è vuota, e oltre 300.000 sono localizzate nella capitale. Questo dato è emerso dall’ultimo report realizzato dal sindacato Uil con l’istituto Eures e l’associazione di promozione sociale Uniat. Insieme alla crescente privatizzazione abitativa c’è stato anche un aumento dei beni inutilizzati, che sono cresciuti esponenzialmente negli ultimi anni, arrivando a superare i 300.000 solo nella provincia di Roma. Oggi 14.000 famiglie attendono un alloggio popolare, 2.500 vivono in occupazione di immobili non residenziali e 1.000 nei residence, portando nel complesso a 400.000 il numero delle famiglie in alloggi fuori legge all’interno della capitale (14%).

La questione in realtà non è recente, ma va avanti da tempo. I movimenti di lotta per la casa, così come le vertenze e le lotte sindacali, hanno spesso un andamento ciclico. Dai momenti di rottura e di avanzamento si producono fasi di mobilitazione, che accumulano forza contrattuale e aggregazione sociale. Poi, ci sono fasi di assestamento e di dialogo con le istituzioni. Dal dialogo si possono ottenere degli avanzamenti sul piano dei diritti, che portano a un punto di quiete. Fino alla successiva rottura dell’equilibrio.

Grazie alla testimonianza di Fabrizio Nizi, Giovanna Cavallo e Tarzan e ad altre voci, abbiamo provato a ricostruire l’onda lunga dei movimenti per il diritto all’abitare a Roma e, in particolare, di uno dei momenti più alti di rottura nella storia della città; quando tra il 2012 e il 2013, in dieci mesi, decine di palazzi pubblici e privati furono occupati da una marea eterogenea di persone, dalla periferia al centro: era lo Tsunami Tour.

Inizia la lettura del Nucleo Tsunami Tour a pagina 59 della rivista.

Ci rivediamo qui quando troverai il simbolo

La repressione del Campidoglio

Abbiamo parlato con chi era lì quel giorno in prima linea, permettendoci di avere un ritratto vivido dell’accaduto. Per vedere realmente cosa è successo e la violenta repressione delle forze dell’ordine, vedi il video alla pagina successiva, a cura di Giovanna Cavallo di Action.

La repressione del Campidoglio

Ci rivediamo qui sul dispositivo quando troverai il simbolo

L’emergenza abitativa e le occupazioni

Il percorso intrapreso da Action ha portato il movimento ad ottenere un riconoscimento istituzionale importante: nel 2005 infatti l’organizzazione ha partecipato alla stesura della delibera 110 del Consiglio comunale, un primo esempio di provvedimento "quadro" che analizzava la situazione dell'emergenza abitativa tracciando i percorsi amministrativi e sociali necessari a porvi rimedio.

L’emergenza abitativa e le occupazioni

Nella mappa visualizzata viene schematizzata l'analisi della presenza sul territorio romano di immobili occupati, che permette di notare come le occupazioni degli ultimi anni, ad esclusione di quelle a scopo dimostrativo, si concentrino in aree semi-periferiche e riguardino quasi esclusivamente immobili sfitti da lungo tempo o abbandonati non facenti parte del patrimonio di edilizia residenziale pubblica.

Ci rivediamo qui a pagina 70, troverai il simbolo

Le parole di Tarzan

Nel 2012 Gianni Alemanno era Sindaco di Roma e in Consiglio comunale c’era anche Andrea Alzetta, detto Tarzan, tra i portavoce di Action, eletto da indipendente nelle liste di Sel nel 2008. Tarzan è uno dei protagonisti principali di questa storia, e a seguire, ci sono le sue parole.

Le parole di Tarzan

In questo estratto, proviamo a ricostruire cosa è accaduto negli anni delle occupazioni dello Tsunami tour.

Ci rivediamo tra poche pagine, troverai il simbolo

Questa esperienza di Lettura Aumentata è conclusa. Prosegui alla pagina successiva, scopri di più sulla tua esperienza, interagisci con noi e se ti interessa approfondisci i contenuti esterni nel menu in alto.

Scomodo crede in un'informazione lenta. La tua esperienza di lettura è stata di

minuti

Grazie per essere stato lento con noi.

Hanno collaborato oltre 12 tra redattori, collaboratori, videomaker, fotografi, programmatori ed esperti per realizzare questo nucleo tematico.

Speriamo che il nostro lavoro possa dare un contributo a un'informazione legata all'approfondimento e alla comprensione critica dei fatti e dei fenomeni.

Questo è l'ottavo contenuto in Lettura Aumentata prodotto da Scomodo. Stiamo ancora sperimentando.

Ti è piaciuta come esperienza?

Grazie mille per la tua opinione. Siamo contenti ti sia piaciuto, se vuoi condividere qualche riflessione puoi farlo più avanti.

Grazie della tua opinione, se vuoi, più avanti puoi raccontarci cosa non ti è piaciuto; stiamo sperimentando, miglioreremo.

Se hai dubbi, domande, critiche o vuoi farci sapere la tua, scrivi direttamente alla ragazze e i ragazzi che si sono occupati del contenuto, sarà un piacere risponderti.


Sara Paolella

23 anni, caporedattrice di cultura di Scomodo, ha seguito lo sviluppo editoriale dei contenuti di questo Nucleo Tematico.


Giacomo Fabbri

Responsabile Lettura Aumentata.

Per ricevere tutti i numeri di Scomodo e continuare a scoprire la Lettura Aumentata