Cerca

CAFFARO, L’ULTIMA BARRIERA – I veleni nel cuore della città

Avete mai sentito parlare della vicenda Caffaro?

Da oltre vent’anni la città di Brescia fa ancora i conti con un inquinamento ambientale rimasto impunito, nato da una fabbrica chimica costruita nel cuore della città e che ancora oggi avvelena la provincia. Siamo nel 2001 e un’esplosione travolge un’intera provincia fino a quel momento rimasta ignara di quanto terreni, acque e rogge fossero avvelenati e di quanto fosse alto il rischio per la salute delle persone.

È una storia che ha lasciato finora ferite profonde a Brescia, della quale si è parlato a fasi alterne e che per anni si è preferito cercare di non vedere.

Nel 2021 è stato aperto un nuovo filone d’inchiesta che ha riacceso i riflettori sulla fabbrica diventata ormai un simbolo complesso e doloroso per la città, spesso rimasta all’ombra di altri casi di disastro ambientale che hanno destato più clamore nel resto d’Italia.

Come stanno i cittadini che per anni hanno abitato attorno alla fabbrica dei veleni? Qualcuno risarcirà mai la città e chi per colpa di Caffaro ha perso tutto quello che aveva?

Martedi 26 ne parliamo qui con @irpimedia, che negli ultimi anni ha svolto un lungo lavoro d’indagine, tornando nei luoghi da cui tutto è iniziato e raccogliendo le voci e le testimonianze di chi c’era e di chi ancora vive nelle zone all’ombra di questo disastro. Questo si è trasformato nel podcast “Caffaro, l’ultima barriera – I veleni nel cuore della città”, prodotto da @irpimedia e in collaborazione con Il Giornale di Brescia e uscito in queste settimane sulle piattaforme.

Intervengono:
@giulio.rubino di @irpimedia
@ceciliapellizzari di @leggiscomodo

Vi aspettiamo dalle 19:00

DOVE

Località

Campo Ricerca

QUANDO

26/09/2023

7:00 pm

Abbonati

Essere indipendenti è l’unico modo per rimanere trasparenti.
Difendi l’informazione libera, abbonati a Scomodo.

8€ al mese

Prossimi Eventi